Come funziona l’intelligenza emotiva a livello cerebrale e come impatta sul nostro modo di lavorare con gli altri? Il meccanismo cerebrale che sottende al concetto di intelligenza emotiva è conosciuto come il rapporto talamo-amigdala-corteccia, spiegato molto bene da Daniel Goleman nel 1995 nel libro “Intelligenza Emotiva”. Goleman ci aiuta a capire come sia cruciale il ruolo del talamo all’interno del nostro cervello. Il talamo, infatti, è paragonabile al controllore di volo, il nostro personale radar che valuta che attorno a…